04/08/2016 - Gabriele Lavia legge Edipo Re di Sofocle a Tindari
Tindari 13 agosto “Gabriele Lavia legge Edipo Re” di Sofocle nella traduzione di Salvatore Quasimodo . Lo spettacolo rientra nella collaborazione intrapresa tra il Festival tindaritano e Taormina Arte. Ninni Panzera, il segretario generale Taormina Arte ha dichiarato in conferenza stampa: “Sono felice che Anfiteatro Sicilia trovi a Tindari una sua naturale collocazione. Strafelice che sia Gabriele Lavia con la lettura dell’Edipo Re a simboleggiare una unione tra due luoghi strategici per la Cultura siciliana come Tindari e Taormina. Con l’augurio che il futuro veda rafforzare sempre più questa collaborazione strategica grazie agli Assessorati regionali al Turismo ed ai Beni Culturali. Insieme si possono attrarre risorse, produrre cultura e incrementare i valori turistici”.